Francesco Clemente

Acquisto o vendita di opere alla corretta quotazione

Prezzi, quotazioni e battute d'asta delle opere di Francesco Clemente

COMPRARE UN'OPERA D'ARTE O VENDERLA GENERA I SEGUENTI TIMORI

  • il prezzo sarà congruo? 
  • avrò una adeguata privacy? 
  • le certificazioni e la provenienza dell'opera sono corrette? 
  • avrò problemi con trasporti, assicurazioni e transazione finanziaria?

Deodato Arte pone al primo posto la trasparenza, in quanto non ha fretta di crescere ulteriormente, ma ha necessità di crescere grazie a te. L'azienda ha uno stretto regime di privacy e di protezione dei dati,  solamente una persona seguirà il rapporto con te.

Compila il form indicando cosa stai cercando o cosa vorresti vendere.

Se non vuoi essere ricontattato e vuoi solo il report quotazioni gratuito è sufficiente che tu scriva "solo report"

Deodato Salafia
fondatore di Deodato Arte e deodato.com

Modulo per ricevere SUBITO il report con quotazioni asta





Biografia di Francesco Clemente

Francesco Clemente è un importante esponente della Transavanguardia, movimento artistico teorizzato a partire dagli anni Settanta del XX secolo dal critico Achille Bonito Oliva.

L’artista Francesco Clemente nasce a Napoli nel 1952 e cresce appassionandosi all’arte pittorica del Seicento.

Dopo studi liceali nella città natale si trasferisce nel 1970 a Roma per frequentare la facoltà di Architettura che non porterà a termine.

Inizia a frequentare l’ambiente artistico entrando in contatto con autori come Alighiero Boetti, Luigi Ontani e Cy Twombly.

Nel 1971 Clemente tiene la sua prima mostra personale alla Galleria di Valle Giulia di Roma.

Da un primo viaggio a Madras, in India, nasce il forte legame dell’artista con la cultura indiana e con quella afghana, ma anche con quella sudamericana e giamaicana.

Francesco Clemente tornerà infatti spesso in India e numerosi saranno anche i viaggi verso altri paesi extraeuropei.

Nel 1979 entr a far parte della Transavanguardia Italiana insieme a Chia e Paladino e con gli anni Ottanta che raggiungerà un incredibile successo internazionale.

Francesco Clemente espone alla Biennale di Venezia e a New York, città in cui entra in contatto e collabora con artisti del calibro di Andy Warhol e Keith Haring.

Si trasferisce a New York dove entra in contatto con la vita culturale statunitense e, successivamente, si dirige verso l’India, dove soggiorna per molto tempo e ha l’occasione di conoscere l’arte e la cultura indiana.

Le Opere di Francesco Clemente

Francesco Clemente si forma in Italia, luogo caratterizzato dalla tradizione, ma riesce a trovare una direzione tutt’altro che usuale anche grazie alle personalità con cui entra in contatto.

La Transavanguardia porta avanti la tradizione della cultura italiana conferendogli un animo internazionale, tanto da suscitare influenza anche negli Stati Uniti e in Europa.

Francesco Clemente, come moltissimi altri artisti appartenenti allo stesso movimento, basa la sua ricerca artistica sulla ripresa di elementi e tecniche tradizionali, ma rifiutando allo stesso tempo un’arte ideologizzata.

Realizza prevalentemente opere pittoriche su carta o su tela rappresentanti soggetti umani (spesso autoritratti) deformati in toni espressionisti o soggetti astratti.

Tra le opere di Francesco Clemente più celebri troviamo:

  • Il trittico Crown (1988, MAXXI, Roma), che richiama la corona di spine, simbolo della Passione di Cristo;
  • Place of power I (1989, Madre-Museo dʻArte Contemporanea Donna Regina, Napoli), più astratto;
  • Self-portrait (2005, Met Collection, New York).

Francesco Clemente e la Transavanguardia

La transavanguardia italiana è un movimento artistico italiano che nasce intorno alla seconda metà degli anni ’70 insieme al progetto del celebre critico Achille Bonito Oliva (al quale si deve il neologismo).

Il movimento voleva mettere in discussione, anche alla luce della recente crisi economica, la concezione lineare di progresso che caratterizzava l’entusiasmo delle avanguardie del periodo.

La Transavanguardia vuole così superare il linguaggio astratto-concettuale della neoavanguardia attuando un ritorno a materiali e tecniche pittoriche più tradizionali.

Ciò prende talvolta la forma di un ritorno al figurativo, spesso con tratti spiccatamente espressionisti.

Oltre a Francesco Clemente i maggiori esponenti della Transavanguardia vi sono Enzo Cucchi, Nicola De Maria e Mimmo Paladino.

Francesco Clemente : Quotazioni, Prezzi e Battute d’Asta

Il record quotazioni per le battute d’asta delle Opere di Francesco Clemente è di 524 556 € per Casa del Popolo, opera che porta anche la firma di Andy Warhol e Jean-Michel Basquiat.

Inferiori, ma comunque notevoli i prezzi degli altri lavori di Francesco Clemente: opere come Experience of Love e Porta Coeli hanno raggiunto quasi i 300 000 €.

 —