Filippo De Pisis

Acquisto o vendita di opere alla corretta quotazione

Prezzi, quotazioni e battute d'asta delle opere di Filippo De Pisis

COMPRARE UN'OPERA D'ARTE O VENDERLA GENERA I SEGUENTI TIMORI

  • il prezzo sarà congruo? 
  • avrò una adeguata privacy? 
  • le certificazioni e la provenienza dell'opera sono corrette? 
  • avrò problemi con trasporti, assicurazioni e transazione finanziaria?

Deodato Arte pone al primo posto la trasparenza, in quanto non ha fretta di crescere ulteriormente, ma ha necessità di crescere grazie a te. L'azienda ha uno stretto regime di privacy e di protezione dei dati,  solamente una persona seguirà il rapporto con te.

Compila il form indicando cosa stai cercando o cosa vorresti vendere.

Se non vuoi essere ricontattato e vuoi solo il report quotazioni gratuito è sufficiente che tu scriva "solo report"

Deodato Salafia
fondatore di Deodato Arte e deodato.com

Modulo per ricevere SUBITO il report con quotazioni asta





Biografia di Filippo De Pisis

Filippo de Pisis, all’anagrafe Luigi Filippo Tibertelli de Pisis, nasce a Ferrara l’11 Maggio 1896 da una famiglia di origini nobili ed è il terzo di sette fratelli.

Proprio come accadeva in quel periodo, l’artista Filippo de Pisis non frequenta scuole pubbliche ma viene istruito da un precettore privato, il quale lo avvicina al disegno e allo studio della storia dell’arte.

De Pisis si reca a Venezia per la visita militare e ha l’occasione di approfondire l’amore per l’arte, conoscere molti artisti del periodo e iniziare a riprodurre le opere che ammira nei musei veneziani.

Nel 1915 incontra De Chirico e viene suggestionato dal suo modo di concepire l’arte, condividendo anche l’arte metafisica.

Filippo De Pisis Consegue la laurea in Lettere e Filosofia ma ben presto dedica ogni sua energia all’arte e alla pittura, in particolarmente quando si trasferisce a Roma.

Il periodo di maturazione artistica coincide con il trasferimento nella capitale francese dove mette a punto il suo linguaggio pittorico.

Nel 1926 Filippo de Pisis pittore viene invitato per la prima volta alla Biennale di Venezia, anche se il più grande successo viene raggiunto durante gli anni cinquanta.

Le precarie condizioni di salute gli creano difficoltà nel produrre opere durante i suoi ultimi anni.

Lo scrittore e pittore Filippo de Pisis viene ricoverato in una clinica di Milano dove muore nel 1956.

Opere di Filippo De Pisis

 —