C’è chi lo ha definito un genio, chi un arguto uomo di business, chi un pazzo sognatore, eppure la realtà dei fatti è innegabile: Mr. Brainwash, è uno degli Street-Artist più ricercati e quotati del mondo

Ma chi è veramente Mr. Brainwash?

Thierry Guetta, questo il suo vero nome, nasce in Francia a Garges-lès-Gonesse e si trasferisce con la famiglia a Los Angeles all’età di 15 anni. In uno dei suoi numerosi viaggi in Francia, nel 1999 Thierry, viene a conoscenza della vera identità di suo cugino, che si cela dietro al noto street-artist Space Invader. Dopo questa scoperta, il giovane Guetta inizia ad appassionarsi al mondo della Street-Art, una realtà cosi lontana dagli ambienti blasonati di cui si circonda l’arte convenzionale, da accendere in lui, il desiderio di approfondirla.

Il suo primo approccio in questo mondo, è stato dietro le telecamere. Guetta infatti, sin da piccolo (e nel film a lui dedicato scoprirete perchè), è stato ossessionato dal filmare con la sua telecamera qualsiasi cosa, da fatti personali più rilevanti alla normalissima quotidianità.

Grazie a questa sua peculiarità, Thierry, inizia a seguire il cugino Invader per le strade filmando la realizzazione delle sue opere d’arte. Entusiasti entrambi del binomio perfettamente in sintonia, Guetta segue per anni le uscite notturne non più solo del cugino, ma anche dei più grandi street-artists mondiali, comprendendo e custodendo le loro intenzioni ed i loro segreti.

Ecco dunque che la sua irrefrenabile curiosità e passione non si accontenta più di rimanere celata dietro l’obbiettivo di una telecamera, e sfocia cosi in Arte, coniugando in opere dal sapore innovativo, anticonvenzionale e incredibilmente belle, tutti gli anni a seguito di mostri sacri come Obey, Banksy ecc.

Dopo l’incontro con Banksy, e proprio su sua spinta, i due artisti decidono di dare vita ad un film-documentario, Exit Through The Gift Shop, diretto dallo stesso Banksy, che venne presentato al Sundance Film Festival nel 2010 e che sbancò i botteghini di tutto il mondo.

Con lo pseudonimo di Mr. Brainwash, Thierry Guetta punta tutto su se stesso; investe tutti i risparmi di una vita messi da parte per lui e la sua famiglia, mette in gioco anche la loro casa ed organizza quella che sarebbe stata una delle più grandi e non-convenzionali esposizioni mai viste: LIFE IS BEAUTIFUL, ovvero il titolo della sua prima, titanica, Mostra personale

Con questa mostra, organizzata in un gigantesco magazzino abbandonato a Los Angeles, Mr. Brainwash si gioca tutto, puntando non solo tutti i suoi risparmi, ma anche tutta la sua credibilità.

Fu un successo di dimensioni epiche.

 

Inaugurata il 18 Giugno 2008, fù definita una vera e propria Mostra-Evento. I suoi sforzi furono ampiamente ricompensati con oltre 1.000.000 di dollari venduti in una sola esposizione. Un semplice ragazzo di origini francesi, aveva appena dimostrato al mondo dell’Arte quello che valeva travolgendolo con una ventata di innovazione e creatività.

Fu chiamato a disegnare la copertina dell’Album di Madonna “Celebration”, incaricato di realizzare graffiti promozionali per il nuovo singolo dei Red Hot Chili Peppers e molti altri progetti.

Tutti vogliono le opere di Mr. Brainwash, tutti vogliono collaborare con lui, e, a dispetto di ciò che lui stesso dichiarava nel film Exit Through the Gift Shop: “…solo il tempo potrà dirci se sono un artista o meno…”, si è ampiamente dimostrato tale.

 

Le quotazioni.

Le quotazioni di Mr. Brainwash sono da record: in pochissimo tempo le sue opere all’asta hanno triplicato le stime previste, e ancora oggi vi è un netto crescendo del valore economico. (Si tratta di cifre stimate come 120.000 dollari)

Le sue opere grafiche in edizione limitata (multipli firmati e numerati in serie), vanno sold out già dopo pochi minuti dalla messa in circolazione online. Le sue opere uniche invece, riservate al mercato dell’arte, sbancano in tutto il mondo comparendo in gallerie d’Arte accuratamente selezionate, in linea con il mood dissacrante dell’artista.

Ad oggi i multipli hanno un valore di mercato più accessibile, dai 700 ai 3000 euro, mentre per le opere uniche i valori sono in base alle dimensioni, partendo da 9900 euro fino ai 300.000 euro, senza contare le cosidette opere speciali, realizzate ad hoc per eventi, musei o altre occasioni, toccando cifre anche tre volte superiori alla quotazione iniziale dell’artista.        

Ecco dunque, che oggi siamo tutti testimoni dell’incredibile ascesa di quest’artista.  Come coloro che negli anni 70 hanno potuto vivere il cambiamento mondiale che un certo Andrew Warhola, comunemente conosciuto come Andy Warhol, aveva lanciato con la Pop Art, così oggi assistiamo ad un nuovo fenomeno di arte, quale la Street-Art, che grazie a Mr. Brainwash, possiamo imparare a conoscere non più solo dalle strade, ma anche da documentari, gallerie d’arte ed in primis dalle sue inconfondibili opere, specchio consapevole della società contemporanea intaccate dalla spumeggiante positività dell’artista.

Thierry Guetta ad oggi è uno degli artisti più quotati nel mercato dell’arte ma anche più amati dal pubblico per la sua semplicità, positività ed innovazione.

Presenza ormai fissa da anni ad Art Basel, Mr. Brainwash è immancabile nelle Fiere d’Arte più importanti di tutto il mondo, nelle Gallerie da lui selezionate e nel ristretto circolo degli Investitori d’Arte, consapevole di rappresentare una rara eccezione: ovvero essere un artista vivente già quotato nel mercato dell’arte, di fama internazionale ed in continua ascesa.

 

La Critica

Come tutti i grandi, è soggetto a critiche di ogni genere, tra cui le più comuni e di più facile lettura, che lo definiscono un furbo giovane arrivista, capace solamente di scopiazzare gli street-artist del momento e commercializzare la sua Arte.

È facile dedurre simili congetture, soprattutto dopo aver visto il celebre film-documentario.

Guardando oltre le apparenze però, vediamo subito come questo personaggio abbia saputo cavalcare il cosi tanto temuto mondo dell’arte, portando la street-art a fare gola a collezionisti e critici di tutto il mondo. E lo ha fatto mettendo in gioco se stesso, la sua vita e la sua famiglia, attingendo in tutti i modi che ha potuto, guardando fisso il suo obiettivo senza mai perderlo di vista.

Un atteggiamento degno si, di un uomo che rincorre il proprio successo, che non soccombe al classico noioso e superato clichè di artista malinconico, chuso ed egocentrico, che aspetta il successo piovuto dal cielo, sperando in sforzi morali ed economici di terzi, ed  alla quale tutto è dovuto.

Lui per primo ci ha creduto, ha studiato, ha investito tutto, ed ora è ripagato dal mondo, sia artistico, sia commerciale, ma soprattutto più di ogni cosa, dal pubblico di ogni genere ed età.

 

Le Opere

Non riconoscere un’opera di Mr. Brainwash è ormai missione impossibile. Thierry Guetta ha raggiunto uno stile talmente unico da renderlo inconfondibile.

Le sue opere sono rappresentazioni della società contemporanea che ci circonda, quasi sempre accompagnate da frasi, che racchiudono messaggi d’amore, di bellezza e di ricerca della felicità.

Il titolo che scelse per la sua prima mostra-evento di Los Angeles “Life is Beautiful”, divenne poi il nome stesso della sua factory, con cui timbra ogni sua opera, nonché una delle sue sculture principali più amate, in cui la frase è scolpita nella resina in svariate dimensioni e dipinta nell’inconfondibile stile street dall’artista.

Lo scimpanzè sopra il contenitore della Coca-Cola, il genio di Albert Einstein che inneggia all’amore con il cartello “Love is the Answer”, Charlie Chaplin che fa sognare le nostre menti e l’intramontabile coppia Disneyana di Mickey Mouse e Minnie stretti in un abbraccio, sono tra i soggetti più amati e ricercati. Esplodono poi opere che osannano l’innocenza della fanciullezza, in cui i bambini diventano i veri protagonisti, sempre accompagnati da messaggi positivi e d’amore, oppure troviamo i personaggi della nostra società, che prendono vita nel personalissimo ed irriverente linguaggio street di Mr. Brainwash, dandone una lettura sdrammatizzata e positiva.

A fare da sfondo a questi ed altri soggetti, ci sono esplosioni di mille tecniche diverse, dal collage, alla tempera, alle colature e allo spray, che in un tripudio di mille colori, creano quello che per l’occhio umano ormai è etichettato come un Mr. Brainwash, inconfondibile, colorato e maledettamente bello.

Le sue opere uniche sono realizzate o su carta porosa molto spessa o addirittura su compensato, a volte tele, cartone e altre volte su svariati materiali di recupero. Ogni opera viene accompagnata dal Certificato di Autenticità dell’Artista stesso, spesso e volentieri considerato esso stesso un’opera d’arte, talmente curioso ed esteticamente ammirevole: un cartone bruciato con l’esatta metà di una banconota da un dollaro sul retro. L’altra metà viene accuratamente conservata negli archivi dell’artista.

Follow your dreams, Dream Big Dreams, Never Give Up…e molti altri messaggi che l’artista vuole esprimere, trovano perfettamente il loro posto nella società moderna, forse arrivata ad un punto, che necessita di ritrovare il tempo e la voglia di tornare a sognare.

 

 

Puoi visionare e comprare le opere di Mr.Brainwash disponibili presso la nostra galleria a questo link

Mr.Brainwash, Deodato (titolare della Galleria), Marzia (responsabile commerciale della Galleria), Patrick (direttore generale di Mr.Brainwash), Alexandra (responsabile studio Mr.Brainwash) a Los Angeles

Mr.Brainwash, Deodato (titolare della Galleria), Marzia (responsabile commerciale della Galleria), Patrick (direttore generale di Mr.Brainwash), Alexandra (responsabile studio Mr.Brainwash) a Los Angeles

 

 

Share →