L’identità di Banksy è sempre stato un mistero per il mondo, mistero che da anni ormai lascia tutti con la curiosità e il fiato sospeso.

banksy-invasao-2

Partendo dai suoi primi interventi, dove incappucciato sostituiva quadri famosi nei più grandi musei del mondo, fino ai suoi graffiti più famosi (come la bimba con il palloncino, “Balloon Girl“) tutti si sono chiesti: CHI SARA’ IL MISTERIOSO STREET ARTIST?

Balloon Girl - Banksy

Negli ultimi giorni questa domanda sembra aver trovato una risposta: in un’intervista radiofonica infatti il produttore Goldie si è lasciato sfuggire il nome di Robert Del Naja, del gruppo musicale Massive Attack.

Dammi una scritta da graffiti, mettila su una maglietta e scrivici “Banksy” e siamo a posto. Possiamo venderla subito. Non voglio mancare di rispetto a Rob, penso che sia un artista brillante. Penso che abbia ribaltato il mondo dell’arte…

Rob? Un dettaglio, quel nome, che non è passato inosservato, riportando a galla il grande quesito sull’identità del più grande street artist contemporaneo. Negli anni, infatti, diversi sono stati i “sospetti”…

DAMIEN HIRST

C’è chi ha pensato a Damien Hirst, come vero volto di Banksy. In comune, i due avrebbero la città di Bristol, punto di riferimento per entrambi, nonchè l’opera Keep It Spotless. Inoltre, nel 2016, nel parco Dismaland creato da Banksy nel Somerset, tra le opere di vari artisti presenti c’erano anche quelle di Hirst.

Keep it Spotless

Keep it Spotless

MR BRAINWASH (Thierry Guetta)
Un dubbio sorto nel 2010, dopo la presentazione del documentario Exit Through The Gift Shop, in cui l’artista Mr. Brainwash viene presentato proprio da Banksy, seduto e incappucciato, con un’ombra scura sul viso: E SE…I DUE FOSSERO LA STESSA PERSONA?

ROBIN GUNNINGHAM

Un’ipotesi scientifica, attraverso lo strumento del “geographic profiling”, ha individuato Banksy nell’artista di strada Robin Gunnigham. Attraverso il “geographic profiling”, sono stati tenuti monitorati gli spostamenti di Gunnigham, in correlazione con la comparsa di opere del misterioso Banksy. Sembrerebbe così esserci una profonda e accreditata corrispondenza tra i movimenti dei due, anche se rimangono dubbi sul metodo utilizzato.

ROBERT DEL NAJA

L’ultima ipotesi, la più seguita, è proprio quella di Robert Del Naja.
Il nome del frontman dei Massive Attack era infatti già stato fatto in precedenza dal giornalista Craig Williams, che aveva notato come la comparsa di murales di Banksy e la presenza della band nelle diverse città fosse spesso coincidente. 
Ad alimentare il dubbio un video, registrato da una ragazza nel 2016, dove sembra comparire l’artista subito dopo aver realizzato il famoso murales “Please Explain?

Banksy

E dunque: CHI SARA’ IL MISTERIOSO STREET ARTIST? Tante ipotesi e dubbi, troveranno mai una risposta? Non ci resta che stare a vedere!

Share →