Marina

Per quanto riguarda lo sviluppo di questo genere pittorico, si può fare riferimento a ciò che viene indicato nella pagina dedicata ai dipinti di paesaggio. Questo è infatti un sottogenere, con il quale si vogliono indicare quelle rappresentazioni pittoriche nelle quali a dominare è il mare con i suoi protagonisti, siano essi uomini o pesci. Il mare, con la sua vita e le sue storie, fu da sempre fonte d’ispirazione per gli artisti. Importanti luoghi di scambi commerciali, ma soprattutto culturali, le città costiere furono crocevia di artisti e fonte d’ispirazione per gli stessi.

Si propongono qui una serie di opere che vanno dai più tradizionali paesaggi di Antonio  Sbrana e Giovanni Malesci, passando attraverso la limpidezza di Paolo Bigazzi, in contrasto con le atmosfere soffuse e sognanti di Lido Bettarini, per giungere alle sculture di Simone Perotti, il quale dal mare stesso trae il materiale per le sue composizioni.

Vi presentiamo, inoltre, un’ulteriore selezione in merito ai soggetti: Vele e Venezia.