Emilio Tadini

Acquisto o vendita di opere alla corretta quotazione

Prezzi, quotazioni e battute d'asta delle opere di Emilio Tadini

COMPRARE UN'OPERA D'ARTE O VENDERLA GENERA I SEGUENTI TIMORI

  • il prezzo sarà congruo? 
  • avrò una adeguata privacy? 
  • le certificazioni e la provenienza dell'opera sono corrette? 
  • avrò problemi con trasporti, assicurazioni e transazione finanziaria?

Deodato Arte pone al primo posto la trasparenza, in quanto non ha fretta di crescere ulteriormente, ma ha necessità di crescere grazie a te. L'azienda ha uno stretto regime di privacy e di protezione dei dati,  solamente una persona seguirà il rapporto con te.

Compila il form indicando cosa stai cercando o cosa vorresti vendere.

Se non vuoi essere ricontattato e vuoi solo il report quotazioni gratuito è sufficiente che tu scriva "solo report"

Deodato Salafia
fondatore di Deodato Arte e deodato.com

Modulo per ricevere SUBITO il report con quotazioni asta







Biografia di Emilio Tadini

Emilio Tadini nasce a Milano nel 1927.
A vent’anni pubblica un poemetto sulla rivista di Vittorini “Politecnico” e comincia la sua carriera di critico d’arte, di poeta e di romanziere.
Dagli anni ’50 si dedica alla pittura aderendo prima al realismo, poi all’informale. In un secondo momento, invece, si ispira alla pop art. Nelle sue opere è possibile rintracciare personaggi, elementi letterari, oggetti quotidiani e sogni. La pittura di Tadini si sviluppa per grandi cicli nei quali domina la sovrapposizione di diversi piani come il passato, il presente e il futuro; il tragico e il comico; il sogno e la realtà.
Nel 1961 Tadini allestisce la prima mostra personale a Venezia, alla quale seguono altre esposizioni importanti a Parigi, Londra, Stoccolma e Aversa. Nel 1978 e nel 1982 viene invitato alla Biennale di Venezia. Per molto tempo scrive sul Corriere della Sera come critico d’arte.
Dal 1997 al 2000 ricopre la carica di presidente dell’Accademia di Brera.
Emilio Tadini muore nel 2002.

 

Le Opere di Emilio Tadini

 —