Christo

Acquisto o vendita di opere alla corretta quotazione

Prezzi, quotazioni e battute d'asta delle opere di Christo

COMPRARE UN'OPERA D'ARTE O VENDERLA GENERA I SEGUENTI TIMORI

  • il prezzo sarà congruo? 
  • avrò una adeguata privacy? 
  • le certificazioni e la provenienza dell'opera sono corrette? 
  • avrò problemi con trasporti, assicurazioni e transazione finanziaria?

Deodato Arte pone al primo posto la trasparenza, in quanto non ha fretta di crescere ulteriormente, ma ha necessità di crescere grazie a te. L'azienda ha uno stretto regime di privacy e di protezione dei dati,  solamente una persona seguirà il rapporto con te.

Compila il form indicando cosa stai cercando o cosa vorresti vendere.

Se non vuoi essere ricontattato e vuoi solo il report quotazioni gratuito è sufficiente che tu scriva "solo report"

Deodato Salafia
fondatore di Deodato Arte e deodato.com

Modulo per ricevere SUBITO il report con quotazioni asta







Biografia di Christo

Christo è artista bulgaro-americano nato nel 1935 a Gabrovo. Proprio in Bulgaria inizia a studiare arte all’Accademia nazionale d’arte di Sofia nella quale la madre è segretaria. Affina poi la sua istruzione prima a Praga e nel 1957 frequenta l’Academy of Fine Arts a Vienna. Il suo arrivo a Parigi nel 1958 però non è dei più facili, essendo considerato un apolide, infatti, viene ghettizzato e si guadagna il pane facendo il ritrattista di strada. Solo in un secondo momento inizia il suo lavoro di Land Art, con il progetto Packages and Wrapped Objects, in collaborazione artistica con la futura compagna di vita Jeanne-Claude. L’impacchettamento di oggetti anche di uso quotidiano come bottiglie e tavoli interessano anche gli artisti Arman e Yves Klein, amici di Christo con i quali nel decennio 1960-1970 crea il movimento artistico Nouveau Réalisme.

Nel 1970 Christo lavora anche a Milano, dove impacchetta il Monumento a Vittorio Emanuele II in Piazza Duomo e Il Monumento a Leonardo da Vinci in Piazza della Scala, utilizzando polietilene e corda. L’esibizione dura due giorni e ha lo scopo di modificare lo spazio e gli oggetti. La Land Art infatti punta a sconfinare dai limiti dell’arte tradizionale della pittura e della scultura, portando alla riflessione sul sistema arte stesso. La territorialità viene sconvolta dall’utilizzo di materiali artificiali come tessuti sintetici, giocando tra la naturalità orizzontale del paesaggio e la verticalità dell’elemento artificiale, o viceversa. Le maggiori influenze in Christo si ritrovano nel pensiero e nell’opera di Man Ray e di Joseph Beuys.

Lavorando in tutto il mondo, dall’Europa, agli USA, agli Emirati Arabi, Christo pensa a progetti specifici in base al luogo in cui dovrà operare. Il suo ultimo lavoro di arte territoriale è consistito nel costruire un ponte fluttuante nel Lago d’Iseo che collegasse la terraferma a Monte Isola, ossia ha modificato, per la prima volta nella storia di questo territorio, la possibilità di accesso a quest’isola e di collegamento verso l’esterno. Dal 17 Giugno al 3 Luglio 2016 tutti hanno potuto percorrere per 3 km il ponte galleggiante, partecipando in prima persona alla realizzazione di questo Earth Work.

 

Le Opere di Christo

 —