Blog

Athos Faccincani: la realtà rivive nell’arte.

La bellezza del paesaggio, l’intensità della luce, la profondità del colore. L’arte di Athos Faccincani, inimitabile ed emozionante, ci permette di rivivere istanti indimenticabili di paesaggi idilliaci. L’artista coglie il momento, rendendolo eterno attraverso la tela. 

Nelle sue tele rivivono alcuni dei paesaggi mediterranei più belli: di fronte alle sue collezioni ci troviamo a viaggiare, dalla magnifica Positano alla romantica Venezia, passando per Santorini, Portofino, Capri…Ecco quindi un breve viaggio, attraverso alcune opere che verranno esposte in occasione de I giardini segreti, che inaugurerà il 20 aprile 2017 presso la Deodato Arte, in via Santa Marta 6.

ATHOS FACCINCANI (1) copiaPartendo quindi da Portofino, piccola, romantica cittadina situata nel Golfo del Tigullio…

70 X 100 UN PENSIERO DI LUCE E DI GIOIA INTORNO A PORTOFINO
Un pensieri di luce e di gioia intorno a Portofino, 70 x 100 cm.

…fino alla celebre Santorini, città greca piena di storia all’interno dell’arcipelago delle Cicladi, tra le mete più amate nel Mediterraneo.

30 X 70 NEI COLORI DI SANTORINI
Nei colori di Santorini, 30 x 70 cm.

Dalla Grecia, poi, alla Provenza

NELLA LUCE ACCATTIVANTE DI UN'ALBA IN PROVENZA, olio su tela, 80x30cm
Nella luce accattivante di un’alba in Provenza, 80 x 30 cm.

…dove l’alba colora un campo di lavanda infinito, immerso in un’atmosfera sognante. Tornando poi in Italia, vicinissimi alla città di origine dell’artista (nato a Peschiera del Garda), sullo stesso Lago che riempì i suoi occhi durante l’adolescenza: Sirmione del Garda.

40 X 50 LA FORZA DEL CASTELLO DI SIRMIONE
La forza del Castello di Sirmione, 40 x 50 cm.

Questi, e molti altri splendidi oli su tela, saranno presentati il 20 aprile 2017, al vernissage della mostra I giardini segreti che li racchiude. Vi aspettiamo in Galleria, per vedere di persona questi inediti pezzi unici e conoscere l’artista Faccincani!

 

 

Did you like this? Share it!

0 comments on “Athos Faccincani: la realtà rivive nell’arte.

Comments are closed.