José Molina, Dolce acqua