Blog

Svelato l’alfabeto coreano, il più giovane della storia

Tra le opere esposte nella mostra “Corea del Nord: arte e tradizioni di un Paese da scoprire” allestita fino al 31 maggio presso la galleria Deodato Arte di Milano (via Santa Marta 6), vi sono diverse calligrafie.

Si tratta di un tipo di arte particolarmente simbolica per la Nord Corea. Infatti fino al XV secolo la lingua coreana veniva scritta solo con i complicatissimi ideogrammi cinesi. Facile dedurne che quasi tutti i coreani erano analfabeti.

Ma il re Sejong (1418-1450) riuscì a porre rimedio. Con un gruppo di collaboratori infatti inventò ex novo un alfabeto, adottato ufficialmente nel 1446, che prese il nome di “I suoni corretti per l’istruzione del popolo”. Il re disse che “un uomo intelligente poteva impararlo in un mattino e uno stupido in dieci giorni”, dal tanto che era facile.

Originariamente l’alfabeto aveva 28 lettere che in un secondo momento diventarono 24. Ogni lettera corrisponde ad un fonema, ossia un suono. Proprio come in italiano.

Quello coreano è inoltre l’ultimo alfabeto inventato nella storia e il più efficiente dal punto di vista linguistico.

Ma non solo! Anche esteticamente è molto gradevole. La scrittura è suddivisa in sillabe e ogni sillaba è composta da due o tre lettere disposte più o meno in un quadrato.

Come in tutta l’Asia Orientale, anche in Corea l’arte della calligrafia è popolare e da molti è considerata superiore ad altre forme artistiche. L’artista si esprime sia con il significato delle parole sia con la loro rappresentazione grafica. Analogamente all’arte astratta, la calligrafia è capace di comunicare emozioni attraverso la sua essenza grafica, una valenza che si può cogliere anche senza conoscere la lingua e questo è evidente anche nella calligrafia coreana.

Chong Song, Uno
Calligrafia Nordcoreana: Chong Song, Uno

Tra le calligrafie esposte alla mostra presso la galleria Deodato Arte, ve ne sono alcune realizzate da due preminenti artisti del Mansudae Art Studio: Chong Song e Ri Su Gil.


La mostra “Corea del Nord: arte e tradizioni di un Paese da scoprire” è visitabile fino al 31 maggio alla galleria Deodato Arte di via Santa Marta 6, Milano.

Per informazioni: 02/80886294
[email protected]

Did you like this? Share it!

0 comments on “Svelato l’alfabeto coreano, il più giovane della storia

Comments are closed.