Blog

Intervista a Manuela Manes. Le confessioni di un’anima a colori

Manuela Manes

Abbiamo incontrato Manuela Manes nella sede della nostra Galleria in Via Carlo Pisacane 36 a Milano, dove si terrà la mostra “Impronte. Confessioni itineranti di un’anima a colori”, dal 5 al 31 maggio.

Un incontro tutto al femminile, un set molto hipster e una grande artista è il giusto mix per riuscire a raccogliere e ad accogliere un’intervista ad una grande donna, che di lasciare il segno ne sa qualcosa.

Che si ha davanti una donna forte, coraggiosa, una Donna, lo si avverte subito.

Manuela Manes
Manuela Manes

“Impronte. Confessioni itineranti di un’anima a colori”. Che cosa vuoi dirci con questo titolo ?

Impronte l’ho pensato una notte, dopo una serie di elucubrazioni. Le Impronte sono i segni, le cicatrici, ma anche le esperienze positive che la vita ha lasciato su di me, soprattutto negli ultimi due anni. Allo stesso tempo sono gli stessi che io vorrei lasciare al pubblico, per raccontare le emozioni che ho vissuto durante il periodo cui la produzione si riferisce.

La vita è un lungo viaggio, a volte più lineare, a volte più tortuoso, fatto di tantissimi passi da mettere in fila uno dopo l’altro. In questa mostra voglio raccontare i passi che ho compiuto negli ultimi due anni, periodo di produzione delle opere in mostra e i segni, le impronte e le cicatrici che la vita ha lasciato su di me e che io ho scelto di raccontare, trasformando le mie emozioni e i miei sogni in pennellate di colore, che si fanno materia.

Raccontaci che cosa vedremo in questa mostra !

Mi autodefinisco un’anima a colori e, attraverso le mie opere, voglio raccontare una serie di esperienze del mio vissuto. Voglio che ognuna delle mie tele rappresenti un racconto di viaggio.

La mostra si divide in due filoni, Itinerari e Zibaldone. Itinerari racconta un viaggio intimo e personale, nato da incontri e da momenti di solitudine e di riflessione, in cui ho acquisito molta consapevolezza di me. Zibaldone, invece, è una serie che si rifà molto all’espressionismo astratto dei Newyorkesi del secolo scorso, in primis in Pollock. E’ un’esperienza molto energetica, di coinvolgimento totale, all’interno di un percorso pittorico. E’ un viaggio nel colore a tutti gli effetti. Zibaldone è una citazione letteraria, come tutti sanno è una raccolta di pensieri sparsi di Leopardi, in qualche modo vari e confusi, ma sempre con un filo conduttore che richiama alla mente i principali pensieri del poeta. Io ho voluto citarlo perché, da grande lettrice, mi faccio ispirare dalla grandi opere.

Manuela Manes, Itinerari - A sud
Manuela Manes, Itinerari – A sud

Sei in continua sperimentazione. Che cos’è per te la pittura ?

Sono in continua sperimentazione, per cui spesso cambio modalità di approccio con la tela con cui sto dialogando. Per me la pittura è essenzialmente un dialogo, che nasce come interiore, in cui scruto dentro di me per cercare il significato che voglio raccontare e in secondo luogo diventa un dialogo palpabile con la tela che ho di fronte e con i colori che sono per me un’arma, un compagno, sono tracce di memoria ed esplosioni di gioia, un’espressione, il mio modo personale di comunicare con le persone che ho davanti, ma, prima di tutto, con me stessa.

Le tue opere sono cariche di cultura, in che modo la cultura e i tuoi studi hanno influito nella tua arte ?

Quel gran genio di Picasso diceva “Dove c’è da rubare, io rubo”. Io ho accolto con grande gioia questa insegnamento. Mi definiscono un po’ una ladra di suggestioni, perché al di là delle suggestioni visive, che incontro viaggiando e sperimentando per il mondo, mi piace anche lasciarmi avvolgere e influenzare dalla cultura, dall’arte dalla letteratura in particolare. Leggo molto e mi piace trasformare la poesia in immagini.

Il primo Incontro con Deodato Arte

Il mio rapporto con Deodato Arte è nato inizialmente come un’amicizia, poi si è trasformato negli anni in un rapporto professionale. Lui ha scoperto e ha creduto nella mia arte, nelle mie capacità di raccontare attraverso i quadri e i colori il mio percorso. Questa è la mia terza mostra, abbiamo collaborato assieme in varie iniziative negli ultimi anni.

Manuela Manes, Itinerari -Esterno notte
Manuela Manes, Itinerari -Esterno notte

Tu sei Blu…

Sono un’anima a colori ma sono prevalentemente blu. Il colore del mare, che è la mia dimensione ideale, il fluire delle onde mi culla, culla i miei pensieri, avvolge i miei sogni. E’ il colore del cielo, quindi degli spazi aperti, sconfinati. Il blu allo stesso tempo viene associato alla malinconia, che insegna alla gioia e all’allegria e a tante altre emozioni. E’ uno dei percorsi che bisogna necessariamente fare per cercare l’armonia fra le varie contraddizioni della vita.
Nel Feng Shui il blu è il colore della calma, dell’armonia placida e della serenità. Questa è la condizione cui io mi ispiro. Al di là dei picchi di emozioni, quello che ricerco è proprio la serenità. Ecco perché sono blu.

E gli altri colori…?

Ovviamente io dico che sono blu, ma il blu, di per sé, è riduttivo. A me piace sperimentare tutte le sfumature ed entrare in sintonia con tutti i colori e farli sposare tra loro, alla ricerca dell’armonia cromatica che è il sogno che mi guida.

Manuela Manes, ZIbaldone, Silence please
Manuela Manes, ZIbaldone, Silence please

“Trasformare la poesia in immagini”. Qual è la poesia oppure quali sono i versi che meglio descrivono la mostra che andremo ad inaugurare ?

Ci sono tanti brani tratti da romanzi, parti di racconti e versi di poesie che hanno influenzato il mio modo di pensare prima e di raccontare e dipingere successivamente. Questa mostra è dedicata al viaggio, quindi uno dei pezzi che mi ha colpito di più e che mi ha fatto sviluppare questo percorso creativo è stato un pezzo di Elliot.

“Non smetteremo di esplorare. E alla fine di tutto il nostro andare ritorneremo al punto di partenza per conoscerlo per la prima volta” – Thomas Stearns Eliot

E’ esattamente quello che voglio fare, vorrei che l’esperienza di uno spettatore che guarda una mia tela sia quella di rivivere con il suo cuore e con i suoi occhi le emozioni che io ho voluto per prima raccontare.

Did you like this? Share it!

0 comments on “Intervista a Manuela Manes. Le confessioni di un’anima a colori

Comments are closed.