Blog

Deodato Arte is riding the Great Kanagawa Wave // Japan Pop Art

Tomoko Nagao, The Great Wave of Kanagawa

“Micropop represents a playful, often child-like style of art which masks a deeper philosophy of the inventive power of the banal and the forgotten”

“Il termine MicroPop rappresenta uno stile artistico giocoso, spesso infantile, che nasconde, in realtà, una filosofia più profonda sul potere creativo del banale e del dimenticato”

Il critico d’arte e curatrice indipendente Midori Matsui ha definito così la corrente preveniente dalla realtà artistica contemporanea giapponese, coniando il termine MicroPop nel 2008. Non potevamo scegliere più degna definizione per parlare del grande evento che si è tenuto ieri sera. E’ proprio il celarsi di una filosofia più profonda che rende le opere della nostra punta di diamante Tomoko Nagao, nonché più grande esponente della corrente MicroPop in Italia, delle metafore contemporanee dalla forte potenza comunicativa. Dietro ai grandi brand che l’artista utilizza e ripropone si cela, infatti, una lieve ma diretta critica al consumismo. Dietro alla reinterpretazione contemporanea e kawaii della più importante iconografia occidentale si nasconde una profonda ammirazione e un considerevole studio nei confronti della storia dell’arte europea e dei suoi più grandi capolavori.

Ieri sera si è svolta nella nostra sede di Via Carlo Pisacane 36, a Milano, l’inaugurazione dell’attesissima mostra Japan Pop Art // Edo Pop e Nipposuggestioni, a cura di Christian Gangitano. Dopo due acclamate previews è ora possibile osservare l’intero ed esclusivo ventaglio di opere dei quattro artisti giapponesi Tomoko Nagao, Hiroyuki Takahashi, Hikari Shimoda e Hitomi Maehashi.
La mostra è un viaggio dialettico verso le più visionarie sperimentazioni tecniche artistiche provenienti dal lontano Giappone. Dalle serigrafie da Vectorial Art, agli unici Stencil di Tomoko, verso i Digital Works di Hiroyuki, per proseguire verso gli oli di Hikari, che destano parecchio stupore per il loro effetto trompe l’œil, in arrivo verso i grandi occhi manga di Hitomi, con la sua pittura digitale su fotografia.

Grazie alla perfetta combinazione fra le più grandi reinterpretazioni della storia dell’arte e le più significative innovazioni in campo tecnico, ognuno dei nostri quattro artisti, anche grazie al nostro aiuto, ha trovato la propria chiave di accesso per il mondo dell’arte occidentale e di certo non ha intenzione di fermarsi ora.

Galleria Deodato Arte, Japan Pop Art // Edo Pop e Nipposuggestioni
Galleria Deodato Arte, Japan Pop Art // Edo Pop e Nipposuggestioni
Galleria Deodato Arte, Japan Pop Art // Edo Pop e Nipposuggestioni
Galleria Deodato Arte, Japan Pop Art // Edo Pop e Nipposuggestioni
Galleria Deodato Arte, Japan Pop Art // Edo Pop e Nipposuggestioni
Galleria Deodato Arte, Japan Pop Art // Edo Pop e Nipposuggestioni
Tomoko Nagao, Galleria Deodato Arte, Japan Pop Art // Edo Pop e Nipposuggestioni
Tomoko Nagao, Galleria Deodato Arte, Japan Pop Art // Edo Pop e Nipposuggestioni

La mostra rimarrà visibile e aperta al pubblico fino al 30 marzo, in Via Carlo Pisacane 36. Dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 19.

Vi aspettiamo

#DeodatoArte

Did you like this? Share it!

0 comments on “Deodato Arte is riding the Great Kanagawa Wave // Japan Pop Art

Comments are closed.