Giosetta Fioroni nasce il 24 Dicembre 1932 a Roma, da una famiglia di artisti: il padre era una scultore e la madre una pittrice.

Giosetta Fioroni

                           Giosetta Fioroni

Studia all’Accademia delle Belle Arti di Roma, per poi trasferirsi per un periodo a Parigi.

Nel 1961, in una personale alla Galleria La Tartaruga a Roma, Giosetta Fioroni inizia ad esporre tele realizzate con vernici industriali, argento e oro.

Giosetta Fioroni, Volto d'Argento 2 - Serigrafia su carta disponibile presso la galleria Deodato Arte

Giosetta Fioroni, Volto d’Argento 2 – Serigrafia su carta disponibile presso la galleria Deodato Arte 

In seguito, l’argento diventa il colore dominante, spesso l’unico, con cui realizza le sue opere e questo particolare  è stato spesso letto come una influenza della POP Art.
L’artista, invece, ha dichiarato in un’intervista di essersi ispirata al cinema e in particolare ai film in bianco e nero.

Molto particolare è il suo studio riguardo le fisionomie dei volti delle donne: delineando diverse espressioni femminili, Giosetta Fioroni rappresenta la malinconica grazie della loro bellezza.

Giosetta Fioroni, Volto d'Argento 1- Serigrafia su carta disponibile presso la galleria Deodato Arte

Giosetta Fioroni, Volto d’Argento 1- Serigrafia su carta disponibile presso la galleria Deodato Arte    

Essere un’artista donna durante gli anni in cui Giosetta Fioroni iniziava la sua carriera non era cosa semplice, ma la sua tenacia è servita a farla diventare un importante nome all’interno del mondo dell’arte.

Le sue opere sono di forte impatto grazie proprio all’ utilizzo dell’argento su sfondo bianco.. Vieni ad ammirarle in galleria!

Share →