“Un paesaggio fatto di anime e di corpi, di volti e di scheletri, un combattimento di anatomie, occhi, denti e ossa, un ciclo metamorfico e inquietante che dalla matita si fa scultura, spazio, pittura […] ma pervaso allo stesso tempo da un sentimento di speranza e di rinascita, un attraversamento delle passioni umane e delle contraddizioni del nostro essere, un teatro della crudeltà, ma anche uno spazio di rinnovamento e di illuminazione.

Lorenzo Canova, curatore della mostra “Paesaggio dopo la Battaglia” di Josè Molina, introduce con queste parole l’esposizione che avrà luogo alla Reggia di Caserta, dal 4 maggio al 3 giugno 2017.

JOSE' MOLINA (1)

La splendida cornice della Reggia di Caserta sarà infatti sfondo di alcune tra le opere più belle e forti dell’artista di origine spagnola, in un viaggio all’interno del percorso personale e artistico di Josè Molina.

Il soggetto della serie è l’uomo, con il suo bagaglio di sentimenti, tensioni, inquietudini che lo caratterizzano e che in ogni opera assume sembianze diverse, divenendo la personificazione di uno stato d’animo o di un particolare momento della vita. 

Josè Molina - Lussuria

Josè Molina – Lussuria (2017), Olio su tavola.

Josè Molina, che da anni vive in Italia, si è interamente dedicato alla realizzazione di quest’ultima collezione, che da’ il titolo alla mostra, arrivando a lavorare anche 14 ore al giorno; una fatica sicuramente ripagata, che ha dato forma a splendidi pezzi unici mediante l’esplorazione di diverse tecniche, dall’olio su tela alla matita grassa, passando per le opere scultoree in resina e legno.

Josè Molina - Paura, 2017

Josè Molina – Paura (2017), Scultura  in resina e legno acidificati.

La mostra, che durerà dal 4 maggio al 3 giugno 2017, inaugurerà il 3 maggio alle ore 18:00 e sarà visitabile per tutto il mese. Un’occasione unica per un viaggio all’interno dell’immaginario dell’artista, dentro e fuori dall’animo umano, dalle sue passioni e dalle sue paure.

La Reggia di Caserta

La Reggia di Caserta, che ospiterà la mostra.

Clicca qui, per visualizzare l’evento su facebook!

Tagged with →  
Share →