Dopo la brexit ci svegliamo ancora una volta con una realtà vitale diversa dalla realtà mediatica.

Premesso che non ho personalmente sentito un intero discorso di Trump ma solo media che ne riportavano piccole parti, è ovvio che, come molti, mi ero immaginato una clamorosa sconfitta di Donald Trump.

Il fatto che sia lui il presidente può darsi porti a qualcosa di buono o di non buono, certo che  pare evidente come i media siano veramente alle corde, non solo non fanno più tendenza ma non riescono neppure a cogliere la tendenza. Ciò porta a valutare ironicamente quanto accaduto e quindi a valutare anche ironicamente questo presidente, che prima che un politico pare una icona, niente di più utile per chi fa arte come Giuliano Grittini che già da tempo, quale abile fotografo e artista dotato di grande maestria tecnica, si cimenta nel documentare il contemporaneo.

Appena ho visto quest’opera l’ho voluta subito in galleria, non importa se questo appaia come politically non correct, quello che importa è che questa storia di queste elezioni americane rappresenta una cesura ed un salto di qualche tipo…che non voglio dimenticare.

Disponibile presso Deodato Arte fino al 21 novembre ad euro 875 al posto di euro 1200.

donald-trump-grittini-art

Donald Trump opera d’arte unica 70×100 euro 1.200

Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *